Giovedý 17 agosto 2017

Immagine rappresentativa di Associazione folk "Tradissiones populares": balli in campagna

Il gruppo folk "Tradissiones Populares" nasce nel 1975. Silanus è sempre stato un paese legato alle proprie tradizioni sacre e popolari tanto che ancora oggi, in occasione di Sagre paesane, matrimoni e novenari, si può assistere a serate allietate da balli sardi e canti a tenores.

Nel Marzo 1975, Francesco Oggianu, corrispondente dell'Unione Sarda, ed allora in servizio di leva presso il Reggimento di Macomer, invitò a Silanus in occasione della Settimana Santa, l'allora Tenente Gianfranco Scalas, gia esperto di tradizioni popolari, per ascoltare le armonie del Coro parrocchiale, del quale oltre Francesco ne facevano parte Davide Fenu, Marco Cherchi, Franco Pintus, le sorelle Tola, Liberata Oggianu, Tonino Cocco ed altri. In quell"occasione si parlò oltre che dei canti anche dei balli di Silanus. Neppure un mese dopo venne alla luce il primo Gruppo Folk di Silanus, denominato successivamente "Tradissiones Populares", dove vennero coinvolte nel progetto altre persone, già egregi ballerini, quali, Peppino Secchi e Mariangela Cossu, Andrea Cossu, Michelina Arca ed altri. La prima esibizione pubblica si tenne al Cinema "Costantino" in Macomer e successivamente il 10 Agosto per S.Lorenzo a Silanus insieme al Gruppo "S.Larettu" di Antonio Maria Pittalis, e sempre in quell'anno il Gruppo si costituì legalmente. Da subito il Gruppo ed i Tenores, si fecero apprezzare per l'originalità e la bontà dei balli e dei canti nelle varie piazze della Sardegna, in Italia ed all'estero, portando sui palchi ciò che già esisteva ed esiste nelle occasioni di festa.

Nel 1978 l'associazione istituisce la Prima Rassegna di Arti e Tradizioni popolari, riservata alle espressioni di cultura popolare della Sardegna, oltre Tirreno ed Internazionali. Tale Rassegna, realizzata fino alla metà degli anni Novanta, può essere considerata, alla pari dell'analoga istituita a Quartu S.Elena, primogenitura ed esempio per le attività effettuate in seguito in vari centri dell'isola.

E' stata promotrice e sede legale dell'Unione dei Gruppi di Tradizioni Popolari della Sardegna, composta dai gruppi autentici, quando si voleva sensibilizzare l'Organismo Legislativo della Regione Sardegna, per l'istituzione di un Albo a salvaguardia delle tradizioni non ancora contaminate, battaglia purtroppo non andata a buon fine.

Altresì si è resa promotrice del Premio Giornalistico "Funtana Elighe", tuttora in corso di realizzazione, riservato ai giornalisti TV e della carta stampata, che si sono distinti nella promozione e nella salvaguardia delle espressività popolari sarde.

L'associazione, dal 1975 al 1999, ha annualmente partecipato alle sagre maggiori in Sardegna (S.Efisio, La Cavalcata Sarda, la Sagra del Redentore). Nell'edizione 1984 della Sagra del Redentore di Nuoro, le è stato attribuito il primo premio; nello stesso anno analogo riconoscimento le è stato conferito per la categoria "Folklore vivente", nel Festival Internazionale di Gorizia.
Nel Continente ha partecipato a numerosi Festivals del Folklore: Gorizia, Quarta Sopra, Canzo, Cinisello Balsamo, Milano, Montebelluna, Treviso, Staffolo, Siena. Ha inoltre partecipato a trasmissioni RAI. All'estero l'associazione è stata ospite in Tunisia, Corsica, Germania e Francia.

Dopo un periodo di interruzione, l'Associazione ha ripreso le attività agli inizi del 2006, grazie all'impegno di alcuni giovani del paese, supportati dai componenti storici della associazione e dai ballerini esperti del paese. Sin da subito i componenti associatisi, si sono impegnati sia a livello locale, collaborando e partecipando a diverse iniziative del paese ("Cortes Apertas", "La sagra de su ischidu", "Festa di San Lorenzo" etc., Premio Giornalistico "Funtana Elighe"), sia riaffacciandosi nuovamente nel panorama folcloristico regionale e non, partecipando a diverse rassegne e manifestazioni in diversi centri.
L'associazione si è costituita legalmente nel luglio 2007: Presidente Sign. Angelo Cossu - Direttore Tecnico Artistico Sign. Pino Morittu - Responsabili del Mini-folk Giovanna Giau e Andreana Morittu.