Giovedý 23 novembre 2017


    I balli tradizionali di Silanus si configurano in momenti di aggregazione per l' intera comunità
"Su Ballu'e Thiu Nanneddu"
nei momenti di festa e di ritrovo sociale. Tanto è che la simbologia primaria del ballo sardo in generale risulta essere un grande cerchio, nel quale appunto esprimono la loro socializzazione tutti i componenti della comunità paesana, indistintamente tutti insieme, giovani, anziani e bambini, maschi e femmine. Così come il ballo sardo vuole essere altresì simbolo di corteggiamento. Narrano le tradizioni orali, che anticamente si ballava all' uscita della chiesa al termine delle funzioni religiose ed in ogni ricorrenza festiva.
    Tutti i balli che esegue il Gruppo Tradissiones Populares, sono accompagnati indistintamente sia dal canto a tenores che dall' organetto.
     "Su Ballu Sardu Silanesu" (anche denominato "Su Ballu'e Thiu Nanneddu"): tra i balli eseguiti dal Gruppo, questo può essere annoverato come il più antico,
"Sa dansa" accompagnata dall'armonica a bocca
il più suggestivo e originale, sia nella musicalità che nella esecuzione. Principalmente è un ballo molto ritmico eseguito in cerchio, con pochissime coreografie. La musicalità originalmente proposta dal suonatore non vedente di Silanus (Thiu Nanneddu) che rischiava di cadere in disuso, è stata rivalutata e riproposta dal Gruppo negli anni '80, salvaguardandola da una possibile estinzione.
    "Sa Dansa Silanesa": è il ballo più dinamico sia nella musica che in esecuzione, con il quale i ballerini possono esaltare la loro bravura e capacità tecnica danzatoria. Molto ritmato ed alla pari del "Su Ballu Sardu" prima descritto é eseguito principalmente in cerchio e con poche coreografie.
    "Su Dillu": Ballo di esecuzione tecnica semplice ma reso caratteristico dalla serietà
Il mini-folk balla "Su dillu"
e compostezza dei ballerini, basato più sulla cadenza ritmica e armonica del busto in rapporto al movimento dei piedi, nonchè particolarissimo e orecchiabile sotto il profilo musicale. E' una danza ballata sia in coppia, nella quale è posta in risalto l' intesa ritmica e allegra dell' uomo e della donna, ma è ballata anche in cerchio con qualche coreografia, nel quale assume un immagine più austera.
    "Su Passu Torradu": ballo caratterizzato dal passo che va due volte in avanti e uno indietro (passu torradu appunto), molto allegro e gioioso, tipico dei più giovani e di facile esecuzione. E' una danza molto comune a tutte le aree della Sardegna, tanto da poter essere considerato "nazional-popolare" nelle tradizioni isolane.